Ricerche di Vita

Per la tua crescita personale e spirituale

Ritiro Intensivo di Consapevolezza del Sé - Cerrecchia 22 Luglio - 11 Agosto 2018

Per la prima volta, 3 settimane, 21 giorni di meditazione e Silenzio profondo, immersi nella splendida cornice del borgo Cerrecchia, sulle colline sopra Siena.

Un'esperienza unica e straordinaria che rimarrà sempre nei nostri cuori.
L'arrivo

L'arrivo

"Sono arrivato ieri sera a Cerrecchia e come sempre questo luogo ti accoglie in modo magico. C'è un'energia davvero particolare e un silenzio che invitano a raccoglierti interiormente.
Vivremo qui per tre settimane, meditando tutto il giorno attraverso momenti diversi.

Meditare per me significa prima di tutto saper stare con se stessi, in un contatto intimo e profondo, al di là dei concetti, dei pensieri e delle emozioni. Un puro contatto vero e autentico con se stessi.

Questo contatto è quanto ti più prezioso abbiamo. Non ci dedichiamo mai sufficiente attenzione e impegno e forse proprio per questo poi ricerchiamo esperienze come questa.
Sia come sia, da domani mattina alle 6.00 iniziamo questo viaggio dentro noi stessi, e solo Dio sa cosa incontreremo e dove saremo condotti."
(Giacomo)
Primo Giorno

Primo Giorno

"Chi ha attraversato un bosco, ha una storia da raccontare.

Comincio così questo ritiro. Sto attraversando un bosco e condivido ciò che sono, ciò che vivo, ciò che sto imparando, in piena umiltà.
Questo ritiro nasce così. Proseguo avanti a mani aperte"
(Giacomo)
Il fuoco...

Il fuoco...

La sera concludiamo la giornata tutti intorno ad un fuoco che di giorno in giorno assume sempre più un ruolo sacro e profondo.

Qui condividiamo ciò che abbiamo vissuto nella giornata; i momenti più profondi e belli, quelli più bui e di crisi, ci facciamo qualche risata, leggiamo quale autore in cerca di insegnamenti o ispirazione, oppure peschiamo una carta e la leggiamo tutti insieme. Davanti al fuoco siamo tutti uguali e ognuno esprime se stesso.

E' un momento molto bello, dove siamo rilassati intorno a questo fuoco che brucia lentamente i residui della giornata.
Sembra quasi un rito, e in effetti questo fuoco agisce su tutti noi senza che quasi ce ne accorgiamo.

Fuoco magico.
E' sempre più un rituale
dove tutti ci ritroviamo uniti ed uguali

L'Eclissi

Notte magica qui a Cerrecchia.
Davanti al fuoco che è il rito purificatore che conclude la giornata, ognuno esprime se stesso, sotto una splendida luna.

E poi insieme abbiamo letto questo bellissimo pezzo di Mooji:

VERRÀ UN GIORNO IN CUI DIRETE

Prima credevo di dover piacere a tutti e di dover essere rispettato, per valere in quanto essere umano,
ma adesso capisco che non è vero.

Prima credevo che per essere libero dovevo impegnarmi al massimo e migliorare come persona,
ma ora capisco che i miei sforzi finivano per creare un sacco di problemi.

Prima credevo di potermi dedicare alla spiritualità soltanto quando mi fossi assicurato di aver lasciato un segno nella storia,
ma adesso capisco quanto fosse limitata la mia visione della vita.

Prima credevo che la mia felicità dipendesse da qualcun altro, 
ora so che posso essere felice con gli altri,
ma non posso aspettarmi che gli altri siano la fonte della mia felicità.

Prima credevo di poter sempre contare sui miei amici nei momenti di bisogno,
ma ora capisco che l'aiuto può arrivare da altre parti in modo inaspettato e misterioso.

Prima credevo di non valere niente,
ma adesso capisco che era soltanto un pensiero assurdo e autolesionista.

Prima credevo di dover praticare di più, meditare più a lungo, essere più sincero,
ma ora capisco che la vita non deve per forza essere estenuante.

Prima credevo di non essere pronto per la verità,
ma adesso capisco che sono già quella verità.

Prima credevo tante cose che non sono vere
ma ora capisco che erano frutto dell'immaginazione e semplicemente non vedevo la mia vera essenza.

Prima credevo di dover raggiungere la libertà,
ora mi accorgo che niente può ostacolare la libertà che io stesso sono.

Adesso sono qui.
Questa vita è votata alla libertà: è la mia scelta.
Oggi, quest'ora, questo istante sono dedicati alla libertà.

Passeggiata meditativa

Questa mattina il campo era lì ad attenderci nel cuore della foresta.
Questo è un campo di Silenzio. Arriviamo lì, ci sediamo, e scompariamo. C'è solo la natura con la sua vita.
C'è solo il campo...

In passeggiata è arrivata la Grazia.
Non sono più da nessuna parte. Sono tutto. Tutto è me.
Non ci sono persone, non c'è volontà personale.
Tutto accade spontaneamente.

La prima settimana

Ieri abbiamo terminato la prima settimana. Sono stati davvero giorni di grande intensità e soprattutto di verità.

Abbiamo meditato intensamente... ognuno di fronte a se stesso in modo crudo e vero. La meditazione è davvero l'incontro con se stessi nel modo più vero e autentico possibile.

La sera davanti al fuoco abbiamo condiviso cosa sono stati per noi questi giorni. Ognuno ha detto la sua, ma sin da subito ci siamo resi conto che dicevamo tutti la stessa cosa: siamo stati un gruppo tanto vero e unito, e ci siamo fatti da specchio l'uno con l'altro, scoprendo nell'altro noi stessi.

Davanti al fuoco serale, guardandovi e sentendovi condividere, vedevo come siamo tutti profondamente cambiati.
La verità ci ha trasformati, ci ha resi più veri e autentici, più semplici e umili.

Mi piace ricordarvi e ricordare questa prima settimana con questa foto presa proprio ieri sera alla meditazione serale. 
In quel campo si percepiva un Silenzio tanto profondo. C'era solo la natura con i suoi suoni e i suoi colori. Noi non c'eravamo... presenze invisibili e silenziose nel Nulla.
Esperienze

Esperienze

Esperienze...
la sera intorno al fuoco abbiamo condiviso alcune esperienze di questi giorni.

M. "mentre lavoravo è scomparso tutto. Non c'è più nulla. Io non ci sono più. Tutto fluisce spontaneamente"
G. "in passeggiata ero sdraiata e all'improvviso mi ha colmato una gioia infinita. Una gioia senza causa, che non dipendeva da nulla. Ero pura Gioia" Ho riso per un'infinità di tempo.
S. "Ero in diade e all'improvviso mi sono sentita sprofondare dentro un silenzio assoluto. Ero solo silenzio. Ho fatto la diade così e poi dopo anche la passeggiata. Sarò stata un'ora in quello stato.
M. "Ad un certo punto guardo il mio corpo, e scopro che è solo un'etichetta. Dietro non c'è nulla. E sento una grande Gioia che colma tutto. Questa gioia scioglie un blocco che ho verso l'altro, e ora so che posso arrivare al cuore dell'altro."

Così è. Quando la Verità arriva porta via tutto.

L'Alba

La mattina presto ci svegliamo e ci ritroviamo in un campo davanti alla casa.
Regna il silenzio più profondo. Il Sole non è ancora sorto e noi cominciamo a muovere il corpo con una ginnastica dolce e meditativa.
Poi comincia il Taj-Chi. Tutti assieme ci muoviamo come un corpo unico e verso la fine degli esercizi, quando siamo immobili nella posizione dell'Albero, il sole sorge e illumina i nostri volti.
Commosso percepisco il suo calore sul viso, e sento scendere lacrime di gratitudine.
Il cinghiale

Il cinghiale

Da quando siamo qui, la mattina presto mentre facciamo ginnastica e taj-chi, un cinghiale ci osserva.

All'inizio ci guardava da molto lontano, quasi distrattamente, poi, giorno dopo giorno, si è avvicinato.
Oggi mentre ci muovevamo, era a un metro. Ci guardava incuriosito, non impaurito, e si muoveva tranquillo tra di noi.

Osservandolo, ho compreso che questo cinghiale ci vuole insegnare qualcosa di importante.
Per lui, noi siamo pericolosi. Il suo 'campo morfogenetico' lo informa che l'uomo uccide e mangia i cinghiali, non è loro amico. Non importa se noi qui non gli faremo del male. Lui deve aver paura di noi, e difatti ce l'ha. Si avvicina piano piano, e spesso fa passi indietro improvvisi.

Però viene avanti. C'è qualcosa in lui che lo spinge a superare le sue paure, ad uscire dalle sue sicurezze, addirittura ad abbandonare i suoi simili per stare vicino a noi.

In sintesi, lui abbandona la sua natura di cinghiale per qualcosa che non sa ma da cui si sente attratto.
Questo 'qualcosa' è comune a tutti noi. E' la spinta a trovare la nostra vera natura, ad essere felici, ad amare. Il cinghiale non ne è consapevole ma non può fare a meno di seguire questo impulso. 

Lui, con il suo avvicinarsi timido ma costante, ci sta insegnando a vincere le nostre paure per ritrovare noi stessi.

Ultimo giorno...

Eccoci riuniti all'ultimo fuoco; domani ultimo giorno del nostro ritiro.
Abbiamo fatto un rito molto profondo: prima abbiamo bruciato sul fuoco dei rametti di salvia, per purificare lo spazio tra noi e dentro di noi.
Poi ognuno ha condiviso quello che per lui/lei è il 'dono' di questo Intensivo, ed è stato toccante sentire come tutti portiamo a casa qualcosa di veramente speciale.
Infine, ognuno ha bruciato sul fuoco dei petali di rosa, simbolo di purezza e di Illuminazione.

E' stato un rito molto toccante. Grazie a tutti per esserci stati con tutta la vostra presenza.

Conclusione

Eccoci. Abbiamo finito un ritiro davvero unico e straordinario.
Non ho parole per descrivere quanto abbiamo vissuto e sono convinto che sarà la vita stessa di ognuno di noi la prova di ciò che abbiamo condiviso in tutti questi giorni.

Abbiamo fatto un viaggio dentro noi stessi, per incontrarci, per accoglierci, per amarci, così come siamo.
Siamo passati attraverso il bosco, e abbiamo una storia da raccontare.

Grazie davvero di cuore a tutti voi.
Gli ultimi Intensivi
Intensivo Sauris dicembre 2008

Nel dicembre del 2008 ci avventuriamo nuovamente sulle montagne della Carnia per un Intensivo 'bianco'. La neve ha sempre un suo fascino... seguiteci nella pagina dedicata a questo particolare Intensivo... continua

Intensivo Sauris primavera 2009

Anche questa volta Sauris ci ha riservato una bella sorpresa... Quando in tutta l'Italia la primavera era già arrivata con temperature sopra i 20 gradi, noi troviamo ancora l'inverno, con la stessa neve che avevamo lasciato a dicembre nel ... continua

Intensivo Monte Illuminato estate 2009

Ogni anno, è emozionante ritrovarsi al Monastero di Monte Illuminato. Il tempo sembra non passare mai. E' quasi come sentirsi sempre a casa, nella vera casa di ognuno, quella dove ritrovare se stessi, chiudendo per qualche attimo le porte al ... continua

Intensivo Sauris primavera 2011

A Pasqua siamo di nuovo a Sauris, e per la prima volta decidiamo di fare un video di questo straordinario luogo che da anni ci ospita e rende l'Intensivo qualcosa di magico. Potete visitare la pagina dedicata a questo Intensivo e vedervi lo ... continua

Intensivo Sauris autunno 2011

In autunno ci ritroviamo ancora a Sauris, per un altro Intensivo intenso e profondo. Di nuovo, video e immagini nella pagina dedicata... continua

Ritiro Intensivo di Illuminazione Cerrecchia 2-15 Agosto 2015

Questo è stato uno dei Ritiri più belli di sempre e con grande piacere condividiamo i momenti più profondi e straordinari che abbiamo vissuto. continua

Ritiro Intensivo di Consapevolezza del Sé di 21 giorni
Ritiro Intensivo di Consapevolezza di Sé

Dal 28 Luglio al 17 Agosto 2019
Cerrecchia - Casole d'Elsa (Si)

Uno straordinario ritiro di meditazione, unico nel suo genere, dove dedicare interamente se stessi alla ricerca interiore, per sciogliere i falsi concetti ...

Continua »

Newsletter

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!
(e riceverai in omaggio due nostri ebook sulla meditazione e le Costellazioni Familiari)

ISCRIVITI
Mosajco