Ricerche di Vita

Per la tua crescita personale e spirituale

La storia dell'Intensivo

L'Intensivo di Illuminazione fu creato nel 1968 da Charles Berner, un brillante fisico-matematico nonchè un vero ricercatore spirituale. Da tempo egli si stava chiedendo come poter avvicinare alla meditazione l'uomo occidentale, per sua natura poco adatto alle tecniche di meditazione orientali.
Improvvisamente ebbe un'intuizione; combinare insieme la pratica Zen di meditare su una domanda senza risposta, il "Koan", con una tecnica di comunicazione che ponesse in relazione due persone, una di fronte all'altra. Egli fece un esperimento di tre giorni che poi chiamò Intensivo di Illuminazione. I risultati furono molto incoraggianti; in quei tre giorni i partecipanti ebbero diverse esperienze di Illuminazione identiche a quelle sperimentate con le vie classiche come lo Yoga o lo Zen.
Negli anni furono tenuti centinaia di Intensivi di Illuminazione, dove migliaia di persone conobbero la Verità della loro natura più profonda. Grazie alla sua efficacia, l'Intensivo di Illuminazione si è diffuso nel mondo. Sempre più persone si sono preparate per condurlo e oggi possiamo trovare Intensivi in Italia, Francia, Germania, Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Australia.
Concludiamo lasciando che siano le parole stesse di Charles Berner a presentare l'Intensivo di Illuminazione. Il seguente brano è tratto da: "La Storia e il Valore dell'Intensivo di Illuminazione".

Nel 1968, mi trovavo con quattro-cinque ore del pomeriggio senza nulla da fare. Ero sulle montagne di Santa Cruz in California, tra gli alberi in un'area molto quieta. Stavo riflettendo su un problema legato alla mia esperienza di insegnamento. Avevo notato che le persone che non conoscevano chi loro fossero veramente trovavano molte difficoltà a fare progressi, mentre coloro che conoscevano se stessi facevano rapidi progressi. Mi stavo chiedendo, "Come posso aiutare le persone ad accelerare questo processo di auto-scoperta?".
Lo Zazen mi era familiare, così come gli approcci dello Yoga. Ma sapevo anche quanto occorreva per avere risultati con essi e in qualche modo ero scoraggiato dalla prospettiva di avere persone che passavano anni per giungere alla consapevolezza di chi loro fossero veramente.
All'improvviso l'intera idea degli Esercizi di Illuminazione mi apparve e subito dopo mi apparve anche di dover usare la struttura dello Zen, ma di chiamarlo Intensivo. Così, semplicemente la struttura di base di entrambi - la Tecnica di Illuminazione e l'Intensivo di Illuminazione - mi giunse nello stesso tempo. Non soda dove sia giunta ma non era un processo di riflessione e di logica. Accadde in un istante. Io stavo semplicemente riflettendo sul problema in un bellissimo pomeriggio di primavera e all'improvviso tutto mi è giunto insieme: perchè non prendiamo la vecchia domanda "Chi sono io?" che ha almeno 7.000 anni e la combiniamo con le tecniche di comunicazione che conosco? E così è nato l'Intensivo di Illuminazione.
Subito dopo dissi ad alcuni studenti che avevo intenzione di tenere un Intensivo. Non dissi loro molto di ciò che sarebbe accaduto, semplicemente dissi che avremmo lavorato sul trovare chi siamo e che questo sarebbe stato intenso. Avevo appena acquistato un piccolo appezzamento di terra, senza nulla sopra, nel deserto della California del Sud, e avevo circa trenta dollari in tasca. Comprai quattro pali da piantare nel terreno, un telo per il tetto, cibo per un giorno; questo era tutto il cibo che potevamo permetterci finchè le persone non fossero arrivate e avessero pagato per l'Intensivo. E, ve lo assicuro, arrivarono! Ventisei persone.
Misi una zanzariera all'esterno e qualche tappeto per terra e dissi," Bene, eccoci qui." E tutto ciò che avevo in testa era quell'idea di cosa sarebbe stato l'Intensivo di Illuminazione. Ci alzammo la mattina e iniziammo. Loro pagarono la quota e mia moglie Ava corse in città durante la pausa per il pranzo, comprò un po' più di cibo e ce lo portò. E, mi prenda un colpo, le persone al secondo giorno iniziarono ad avere esperienze dirette della Verità!
Mi aspettavo che ci volessero cinque, dieci Intensivi di Illuminazione per qualche illuminazione. Ma con mia grande sorpresa, le persone stavano avendo queste esperienze e ciò colse di sorpresa me tanto quanto loro. Infatti, circa il quaranta per cento delle persone che parteciparono ebbe l'esperienza diretta entro la fine dell'Intensivo.
L'entusiasmo andò alle stesse, così programmammo un altro intensivo tre mesi più tardi. Anno dopo anno condussi sempre più Intensivi, con una media di dieci Intensivi all'anno. Due furono di due settimane e uno di tre settimane, mentre la maggior parte furono di tre o cinque giorni.
Ho provato di tutto; ho variato qualunque cosa, ho trovato cosa funziona e cosa no, con migliaia di persone - brillanti, sani, chiacchieroni, silenziosi, pazzi, di tutti i tipi, e negli ultimi venti p venticinque Intensivi non ho fatto cambiamenti. Ora sono soddisfatto perchè so cosa sto facendo.
Così, voglio darvi il mio punto di vista su quale sia il valore dell'Intensivo di Illuminazione. E' vero che sono di parte, dal momento che il metodo si è originato e sviluppato attraverso di me, ma comuque vi darò il mio punto di vista e le mie valutazioni.
Per quanto riguarda il miglioramento delle tecniche, personalmente ho provato veramente di tutto. Ho applicato anche molte di loro come sostegno. Per anni ho provato ogni metodo che ho trovato che sembrasse promettere una qualche crescita personale e spirituale. Tra queste la pulizia mentale, gestalt, rolfing, psicosintesi, bioenergetica, numerose meditazioni e tecniche di concentrazione, tecniche di respiro di tutti i i tipi, esercizi di abilità, addestramenti e seminari di ogni tipo, un intenso lavoro sulle vite precedenti, hatha yoga, lavoro con i sogni, lavori con il liberare i traumi emozionali, e così via.
Questa sperimentazione è stata accompagnata da una intensa ricerca nelle filosofie religiose e pratiche Occidentali e Orientali, con un personale contatto con molti uomini santi e capi del movimento di crescita. Ho lavorato per oltre trent'anni, senza tentennamenti, e la mia conclusione è che nel reame dell'auto-scoperta non c'è nulla come l'Intensivo di Illuminazione. Tecniche che hanno scopi diversi dall'auto-scoperta possono essere più efficaci nel raggiungere i loro particolari scopi, ma per lo scopo dell'auto-scoperta non ho trovato nulla che si avvicini all'efficacia dell'Intensivo di Illuminazione.
La chiave per un vero sviluppo spirituale è l'auto-scoperta; la diretta esperienza di chi si è veramente. Si può vivere come personalità, essenza e cattive identificazioni. Non si sarà mai soddisfatti, ma si può fare.
Con la scoperta che chi si è veramente, si può raggiungere un livello di soddisfazione e di immediatezza impossibile per chi non è consapevole della sua vera natura. Si può pienamente gioire dei frutti della vita. Si può fare un progresso reale verso le proprie mete, e alla fine essere felici, poichè ora si sta vivendo la propria vita piuttosto che una personalità o qualcosa in cui ci si è identificati. In aggiunta, si possono fare ogni tecnica di crescita o di pratica religiosa ed avere un reale progresso poichè si è guidati dal proprio potere di scelta. Grazie a questa consapevolezza di sé non si è più schiavi delle emozioni, del fare le cose semplicemente per pagare i conti. Alla fine, vivendo direttamente dall'esperienza diretta di chi si è, inevitabilmente ci si muove verso una fase più profonda di crescita nella quale è possibile la realizzazione della propria vita.
Per la maggior parte delle persone di oggi, semplicemente ottenere la possibilità di vivere la propria vita partendo da chi si è veramente è la cosa più di valore. Loro iniziano a sperimentare che la vita non è superficiale e depressa. Hanno l'esperienza di svegliarsi nella vita e ad un Intensivo di Illuminazione vivono una esperienza genuina di sè e non il risultato di un lavaggio del cervello o di qualcuno che dice loro chi sono. Dopo che le difese della persona cadono e si apre la sua mente come risultato di lunghe ore di lavoro, la concentrazione e il contatto, si crea una situazione in cui o la persona ha un lavaggio del cervello da qualcuno che gli dice chi lui è, oppure egli può essere sostenuto nell'avere la sua personale esperienza.
Quando avviene l'esperienza di chi si è spontaneamente e direttamente, è una cosa che accade per sempre e non semplicemente un altro cambiamento mentale nell'essere.
L'Intensivo di Illuminazione è uno strumento valido anche per quei pochi individui che semplicemente desiderano la Verità. Un Intensivo di Illuminazione porta la persona alla Verità stessa e per coloro che semplicemente desiderano l'opportunità di giungere alla Verità e di sperimentarla direttamente, questa è la migliore tecnica a breve termine a disposizione oggi. Tali persone possono fare grandi progressi agli Intensivi di Illuminazione e raggiungere molti livelli di Illuminazione in un periodo molto breve paragonato ai metodi tradizionali. Per queste persone gli Intensivi di Illuminazione sono come un missile da affiancare a qualunque altra tecnica giornaliera praticata.
L'unico svantaggio di un Intensivo di Illuminazione è che ci sono alcune persone che non possono parteciparvi. E' troppo duro per loro. Se non sono sufficientemente disciplinati fisicamente o se c'è qualcosa che non funziona con la loro mente. Gli Intensivi di Illuminazione non funzionano bene con individui che hanno significativi danni cerebrali o nessuna disciplina. Ma solo circa il cinque percento delle persone è in questa categoria. Gli altri possono partecipare agli Intensivi di Illuminazione con risultati eccellenti.
Avere una pratica di auto-scoperta accessibile a una così ampia fascia di persone in un modo così veloce è un miglioramento impressionante nel campo della crescita spirituale. Tutto ciò che una persona deve avere, assumendo che il suo cervello sia a posto, è la volontà di seguire il programma e le istruzioni dell'istruttore. Il resto giunge da solo, prima o poi.
Un Intensivo di Illuminazione può essere tremendamente ispirante. Può portare la persona nella Verità e può portare la Verità nella vita di tutti i giorni. Una persona può scoprire che c'è molto di più da vivere che semplicemente gratificare i sensi; che questo grande affare che è la vita non è semplicemente un qualcosa di occasionale, senza alcuna direzione o scopo. Si possono fare queste scoperte non come idee ma come fatti realmente vissuti. Queste scoperte cambiano veramente la vita di una persona.
C'è molto di più da raggiungere semplicemente frequentando un Intensivo di Illuminazione, indipendentemente se si ha una esperienza diretta o meno. Un Intensivo di Illuminazione costruisce un contatto e un'apertura tra le persone. Costruisce la capacità di mantenere quel contatto e quell'apertura. Le persone si aprono veramente agli Intensivi. Questa apertura è essenziale per essere soddisfatti nella vita ed evolve le relazioni con gli altri.
In aggiunta, come effetto collaterale, le persone aumentano la loro abilità di comunicare senza quasi rendersene conto, soprattutto per il fatto di ricevere le comunicazioni dell'altro senza valutare o interrompere.
Una vera comunicazione è una delle mete più difficili per le persone e ad un Intensivo di Illuminazione si possono fare passi in avanti significativi in questa abilità semplicemente partecipando all'Intensivo.
Alla fine, comunque, un Intensivo di Illuminazione ha solo uno scopo: l'Illuminazione. Il principale valore dell'Illuminazione stessa contrariamente a come si potrebbe applicarla nella vita, è il suo proprio sè. L'Illuminazione ha un suo proprio valore perchè è completezza della vita. Quell'unione con la Verità, non importa quanto breve sia, è lo scopo unico, e il raggiungimento di quello scopo è il risultato più alto è più grande dell'esperienza dell'Intensivo.
L'Intensivo di Illuminazione è prima di tutto una tecnica per il risveglio, ma l'esperienza diretta stessa riempie. In breve, l'Intensivo di Illuminazione è un metodo potente che produce risultati notevoli e consistenti. Circa il 30% dei partecipanti ad ogni Intensivo di Illuminazione ha una esperienza diretta in un periodo di tre giorni, con il presupposto che il maestro sia competente e che l'intensivo sia ben condotto. Gli altri partecipanti faranno dei progressi significativi e permanenti verso quella meta.
Il metodo è stato sviluppato a lungo, testato in tutto il mondo, e partecipato da migliaia e migliaia di persone. E' il metodo più efficace di auto-scoperta che abbia mai visto, e può essere utilizzato da quasi tutti.
Infine, non c'è nulla che io abbia trovato negli anni spesi nella meditazione naturale dello yoga, includendo le profondità del samadhi, che in alcun modo contraddice qualunque cosa sia emersa in un Intensivo di Illuminazione. Infatti, non si è fatto nulla fuorchè validarlo e rinforzarlo.

Prossimi corsi di Costellazioni Familiari
Prossime Costellazioni Familiari

Sabato 7 Marzo - Udine Domenica 8 Marzo - Milano Domenica 15 Marzo - Poggibonsi (Si) Una giornata di lavoro dedicata a chi vuole sperimentare per la prima volta questo metodo e a chi sente la necessità di fare una propria costellazione per ...

Continua »

Newsletter

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!
(e riceverai in omaggio due nostri ebook sulla meditazione e le Costellazioni Familiari)

ISCRIVITI
Mosajco